La dieta dissociata, semplice ed efficace

Siamo a maggio e di cosa parliamo se non di dieta?

Bhè ci sono un sacco di argomenti più divertenti, ma voglio parlarvi di una dieta che a mio parere dà i suoi frutti!

In che cosa consiste? Lo dice la parola stessa, dissocia gli elementi dividendoli per categoria (acidi o acidificanti e basici), quindi abbina le verdure a carboidrati (basici) o proteine (acidi), ma non prevede il consumo associato di carboidrati e quindi zuccheri e proteine.

Con questa dieta non ci si deve preoccupare di pesare alcun alimento, ovviamente non è consigliabile l’abbuffata se l’obiettivo è perdere peso, ma già eliminandone  l’associazione trarrete i primi frutti in termini di kg.

Scendendo più nel dettaglio proviamo ad immaginare uno schema dietetico il più praticabile possibile.

Colazione: carboidrati a scelta, che possono essere fette biscottate, biscotti secchi, pane, una semplice ciambella senza creme all’interno, marmellata, miele e caffè

ACQUA ACQUA ACQUA ACQUA ACQUA ACQUA ACQUA ACQUA almeno 8 bicchieri al dì

Merenda a metà mattina: frutto, possibilmente di stagione

Pranzo: 5/7gg carboidrati, quindi pasta con condimento di verdure, quindi al pesto, al pomodoro e facendo tutte le combinazioni possibili.

Se volete, uno di quei 5gg potete mangiare la pizza, ma senza mozzarella e sempre e solo a pranzo!

Se vi piacerebbe perdere peso, provate a eliminare i carboidrati in 2 pranzi e consumare pesce più verdura senza l’aggiunta di carboidrati, quindi niente pane e niente pasta.

ATTENZIONE: alimenti neutri che si può pensare di abbinare ai carboidrati a pranzo e alle proteine a cena sono la ricotta, l’olio, il burro, le olive mature, il tuorlo, i formaggi grassi tipo la Fontina, l’Emmenthal, il Gorgonzola, il Mascarpone, il Pecorino, il Roquefort e così via.

Al termine del pranzo non aggiungete la frutta che fermenta, evitate se potete, fateci lo spuntino il pomeriggio, ma non mangiatela dopo le 18:00.

Bene, arriviamo alla cena: iniziate con 400kcal, 700/800 gr di verdura cruda, poi aggiungete proteine a scelta, solo un tipo.

Lunedì: prosciutto

Martedì: tonno

Mercoledì: pollo arrosto, al forno

Giovedì: frittata/ uova sode, uova alla coque, in camicia ( a proposito..lo sapete che le uova sono più digeribili se poco cotte? Stessa cosa vale per la pasta!)

Venerdì: Bresaola o Carne Salada o Roast Beef

Sabato: Platessa o Merluzzo o Sogliola o Alici (che fa tanto bene il pesce azzurro) al cartoccio, alla griglia, al forno

Domenica: Tacchino o Coniglio o Faraona in umido, al forno, come preferite

Insomma concordate che non è difficile?

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...