Siamo di dove vogliamo essere?

La mia risposta è sì!

Sì, la vita ci porta un po’ in qua un po’ in là e a volte ci porta dove non avremmo immaginato di arrivare, è vero, ma scegliamo sempre noi di dove vogliamo essere.

Vi parlo un po’ di me..sono cresciuta in un paesone, un bel paesone di più di 30.000 abitanti negli anni ’80, Casalecchio di Reno, dove non mancava niente, dove ci conoscevamo di vista tutti, attaccato alla città, una delle più belle d’Italia a mio parere, Bologna!

La nostra Bologna, la dotta, la grassa, i nostri colli, i nostri giri in centro del sabato pomeriggio, che da Casalecchio se prendevi il 20 (la linea dell’autobus) raggiungevi il centro di Bologna in pochi minuti.

Casalecchio di Reno è probabilmente conosciuta più per l’uscita autostradale che per le sue bellezze e forse anche maledetta da tutti gli automobilisti, ma che cos’è Casalecchio!?!

Casalecchio è uno status, di Casalecchio qualche anno fa alcuni ragazzi si sono fatti stampare sulle felpe il cap (codice di avviamento postale) come fosse Beverly Hills..

Casalecchio è la fierezza di essere casalecchiese, e guai ad essere della Croce di Casalecchio e se poi sei di Riale, come dicevamo noi, scrivi a casa….

Ma un giorno nel 1997, avevo 16 anni, la mia famiglia si è trasferita a Bazzano, dai bazzanesi chiamata la piccola Parigi!

Io sinceramente non capivo come potessero i bazzanesi vantarsi di abitare in un comune così piccolo, allora 5.000 abitanti circa, a me bastava il fatto che se prima la mia sveglia suonava alle 7 per essere a scuola alle 8, adesso dovevo alzarmi un’ora prima, prendere l’autobus, che stavolta non mi portava in centro, no, mi portava a scuola..

Il mio mondo si era fermato! I miei amici, tutti, erano di Casalecchio, i miei conoscenti, tutti erano di Casalecchio, e qui non mi conosceva nessuno!

Non conoscevo anima viva a Bazzano e per anni ho vissuto a Bazzano facendo la pendolare tra Bazzano, dove dormivo, e Casalecchio, dove mi sembrava di vivere!

E non sapevo mai cosa dire quando mi si poneva la domanda “di dove sei?”

Di dove ero? A Casalecchio tutti sapevano che non vivevo più a Casalecchio, ma a Bazzano nessuno sapeva che esistessi anch’io!

Allora dicevo la verità, ma non mi sentivo di appartenere davvero a nessun luogo, poi la svolta..ho deciso di farmi adottare da Bazzano quando ho creato la mia famiglia.

Quindi adesso quando sono in autostrada e vedo San Luca, so di essere arrivata a Bologna, ma solo quando vedo la Rocca so di essere arrivata a casa.

Perchè? Perchè quella che mia figlia chiama casa è Bazzano e dove abita il cuore di mia figlia abita anche il mio!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...